3 CONSIGLI PER SCEGLIERE LA DATA DEL MATRIMONIO

Spread the love

La fatidica domanda del tuo fidanzato è finalmente arrivata e ora che è il momento di scegliere la data del matrimonio mille dubbi ti assalgono:

  • Meglio in settimana o nel weekend?
  • In quale mese è meglio?
  • Devo scegliere prima la data o prima la location?
  • Quanto tempo prima devo stabilirla?
  • Scelgo la data di un anniversario?
  • E se poi gli ospiti in quel periodo vogliono andare in ferie?
  • Cosa dice la superstizione?

Partiamo dal presupposto che non esiste una data perfetta per tutti e che ci sono mille variabili specifiche che vanno tenute in considerazione, però ci sono 3 regole basi che vanno rispettate.

  1. Stabilisci le tue priorità.
  2. Trovate il giusto equilibrio
  3. Muoviti in tempo (giusto per voi)
data-matrimonio

Analizziamole una alla volta

1. Stabilisci le tue priorità.

Nessuno può rispondere al posto tuo se per te è più importante scegliere la location dei tuoi sogni o quella data in particolare che ti ricorda un momento speciale.

Per questo devi fermarti un attimo e capire quali sono le cose per te più importanti. Mettile in ordine e non lasciarti influenzare da nessuno, poi confrontati con il tuo compagno e se sono divergenti trovate il giusto compromesso (in fin dei conti è questo il matrimonio 😉)

Questo ti servirà come una bussola anche in futuro per tutte le altre scelte che dovrai prendere e ti farà risparmiare un sacco di tempo e un sacco di stress.

Per es. se hai deciso che per te la cosa più importante è che i tuoi ospiti si sentano importanti e coinvolti, la data andrà scelta cercando di non metterli troppo in difficoltà.

Al contrario se per te è prioritario legare quella giornata a un avvenimento per te davvero speciale, allora scegli quel giorno, non importa che sia martedì o sabato.

Non esiste una risposta giusta, esiste la TUA risposta che è giusta a prescindere.

come-scegliere-la-data-per-il-matrimonio

2. Trova il giusto equilibrio

Trovare il giusto equilibrio vuol dire scegliere la data in base alle tue priorità tenendo conto anche delle problematiche che possono incontrare i tuoi ospiti se non vuoi rischiare di ritrovarti a festeggiare il tuo matrimonio in 4 gatti.

E’ vero non si può accontentare tutti, però magari per esempio si può valutare in maniere più approfondita se è davvero il caso di sposarsi a Ferragosto.

Oppure se è davvero il caso di far perdere 3 giorni di lavoro ai tuoi invitati perché vuoi sposarti di mercoledì in un posto a diverse centinaia di chilometri da casa.

Se vuoi organizzare un matrimonio che duri più di una giornata è sempre meglio preferire il fine settimana.

equilibrio-nel-matrimonio

3. Muoviti in tempo (giusto per voi)

Quanto tempo prima devo fissare la data del matrimonio?

Anche in questo caso non c’è una risposta giusta e una sbagliata.

Per alcuni tanto sei in ritardo sempre, a prescindere! Anche se iniziassi a muoverti 2 anni prima.

Detto questo, è ovvio che se hai deciso che la tua priorità è avere quella specifica data devi muoverti in anticipo per evitare di correre il rischio che tutti i vari fornitori siano già impegnati, soprattutto se è una data calda (fine settimana del periodo tra maggio e ottobre)

Se invece la scelta della data non è così fondamentale, puoi muoverti anche con un po’ più di calma e optare per le date che sono rimaste libere nella location che ti piace.

Tu stabilisci le tue tempistiche, perché solo tu conosci quelle che sono le tue priorità.

organizzare-il-matrimonio

Tu hai già scelto la data per il tuo matrimonio?

Se vuoi evitare di arrivare al tuo matrimonio stremata come se avessi corso la maratona con i tacchi a spillo, contattami per una consulenza gratuita personalizzata.

Ti spiegherò come organizzare la tua personalissima Slow TimeLine per arrivare in tutto relax al tuo grande giorno godendoti ogni istante dei preparativi in maniera serena.

Se preferisci puoi chiamarmi direttamente al 348.2573743

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *